Il Gruppo Santa Croce

Le origini del Gruppo Santa Croce risalgono alla fine degli anni Quaranta, quando Piero Vietti, allora giovanissimo, apre una Casa di Cura medico-chirurgica a Lanzo Torinese in un edificio risalente all’inizio del secolo.

Un’intuizione non comune, per quei tempi, quella di pensare a una forma di sanità privata. Il primo nome della struttura è Sanar, l’autorizzazione è dell’agosto del 1947.

Il consolidamento e la nascita di Santa Croce

Anni dopo, nel 1963, in concomitanza con il primo cospicuo ampliamento della struttura, il Medico Provinciale autorizza la Casa di Cura per malati di medicina generale e convalescenza: i posti letto disponibili sono 54 per medicina, 50 per convalescenza e 15 per lungodegenti.

Nel 1978 entra in vigore la convenzione con la Regione Piemonte per 90 posti letto di lungodegenza su 109 autorizzati.
Quattro anni più tardi la Sanar diventa Santa Croce s.r.l.


Lo sviluppo delle attività di degenza

Negli anni Novanta, oltre alla riedificazione totale dell’edificio originario, avviene la parziale conversione dell’indirizzo nosologico con la destinazione di una unità funzionale di 30 posti letto da medicina di lungodegenza a medicina riabilitativa. Inoltre arriva l’autorizzazione per il convenzionamento di tutti i 100 posti letto, di cui 70 per medicina di lungodegenza e 30 per medicina riabilitativa.

Contemporaneamente allo sviluppo delle attività di degenza, nel 1992 il Gruppo acquisisce Poliambulatorio Statuto S.p.A., struttura ambulatoriale torinese.

 

La terza generazione: dagli anni Duemila a oggi

Nel 2002 la Casa di Cura Villa Ida ottiene l’autorizzazione e l’accreditamento definitivo in fascia funzionale A per 70 posti letto per attività di lungodegenza e per 50 posti letto per attività di Recupero e Rieducazione Funzionale di II livello.
Nel 2003 Santa Croce s.r.l. si fonde con Poliambulatorio Statuto S.p.A, dando così vita al Gruppo Santa Croce.

Negli stessi anni Villa Ida ottiene la convenzione con la Scuola di Specializzazione di Geriatria e di Fisiatria dell’Università degli Studi di Torino. Tra le prime strutture a livello regionale ottiene nel 1994 la certificazione UNI EN ISO 9002:1994, seguita dalle UNI EN ISO 9001:2008, UNI EN ISO 22000:2005 e OHSAS 18001:2007.

Sempre nell’ottica della crescita, il Gruppo apre la Residenza Sanitaria Assistenziale Il Valentino, con sede nel centro di Torino e il Poliambulatorio Il Meridiano a Cafasse gestito dalla controllata Residenza Challant s.r.l.

Nell’estate del 2015 inaugura a Rivoli le residenze sanitarie assistenziali San Giovanni Bosco e Santa Maria della Stella, destinate a persone anziane, autosufficienti e non.

Dopo il fondatore Piero, le attività nel campo sanitario del Gruppo Santa Croce vedono oggi all’opera la terza generazione familiare. Un segno di continuità d’impresa e un segno di forte legame con il territorio di Lanzo e dintorni.